Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

Direttore

Sede: Dipartimento PAU
Indirizzo:C.da Melissari, Feo di Vito, 89124 Reggio Calabria
Fax: +39 0965 1696550
Email: direttore.pau@unirc.it

Tommaso ManfrediTOMMASO MANFREDI si è laureato in Architettura presso la Sapienza Università di Roma (1989), ed ha conseguito il dottorato di ricerca presso il Politecnico di Torino (1997). Ha svolto attività di ricerca per l’Accademia di Architettura di Mendrisio (Archivio del Moderno, 1999-2002) e la Melbourne University (MacGeorge Felloship, 2007), e collabora con l’Accademia Nazionale di San Luca e l’Istituto della Enciclopedia Italiana.

È professore associato di Storia dell’architettura (dal 2013) presso il Dipartimento Patrimonio, Architettura, Urbanistica dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria dove ha lavorato prima come professore a contratto (dal 2001) e poi come ricercatore (dal 2004). L’attività didattica svolta e in svolgimento presso la Mediterranea riguarda insegnamenti di Storia dell’architettura moderna e contemporanea, della città e del territorio, del giardino e del paesaggio.

Si è abilitato al ruolo di professore ordinario nella prima tornata della Procedura di abilitazione scientifica nazionale (febbraio 2014).

È stato coordinatore del Corso di studi in Scienze dell’Architettura (2014-2015), responsabile scientifico per l’Ambito disciplinare 1 (classi A025, Disegno e Storia dell’Arte, e A028, Arte e immagine) dei Corsi di Tirocinio Formativo Attivo (2014), presidente del consiglio per l’Ambito disciplinare 1 (classi A025, Disegno e Storia dell’Arte, e A028, Arte e immagine) dei Corsi di Tirocinio Formativo Attivo (2015).

È membro del Collegio dei docenti del Dottorato internazionale Urban Regeneration and Safety Assestement dell’Università Mediterranea (dal 2018), dopo esserlo stato in quelli del Dottorato in Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali (2008-2014) e del Dottorato internazionale Urban Regeneration and Economic Development (2013-2018) della medesima Università.

È stato membro del Comitato scientifico del Master di primo livello Progettazione ambientale per la città sostenibile, Dipartimento PAU, Università Mediterranea di Reggio Calabria (2013-2014).

È stato membro del Consiglio direttivo del Centro di Studi per la Storia dell’Architettura (1997-98) di cui è socio dal 1997. È socio dell’AISTARCH - Associazione italiana degli Storici dell’Architettura (dal 2015) e membro dell’American Society for Eighteenth-Century Studies (dal 2013).

È direttore responsabile della rivista ArcHistoR (classe A ANVUR Storia dell’architettura-Restauro) (dal 2016) di cui è co-fondatore e membro del comitato direttivo (dal 2014). È Membro del comitato scientifico della rivista “Studi sul Settecento Romano” (classe A ANVUR Storia dell’Architettura) (dal 2010) e recensore di numerose riviste italiane ed estere.

È stato Co-direttore (con Giuseppe Bonaccorso, Bruno Contardi, Stella Rudolph) della collana I Virtuosi. Repertori degli architetti, pittori e scultori nelle associazioni artistiche italiane, edita da Argos, Roma (1998-2002).

Nel campo della ricerca scientifica ha affrontato diverse tematiche, tra esse complementari, relative all’oggetto architettonico, alla città, agli architetti, ai mecenati, sempre in relazione ai rispettivi ambiti culturali. In particolare si è occupato di architettura civile e religiosa a Roma tra fine Cinquecento e primo Ottocento, dal singolo edificio alla grande scala urbana e alle politiche urbanistiche dei pontefici; ha approfondito la conoscenza di figure chiave come Borromini, Carlo Fontana, Juvarra, Fuga, Vanvitelli, Quarenghi e Milizia, nei molteplici aspetti della loro personalità; ha condotto ricerche di ampio respiro sulla teoria dell’architettura nel Seicento e nel Settecento e sulla formazione e insegnamento dell’architettura dal Seicento al primo Ottocento (soprattutto circa la formazione degli architetti europei a Roma). Al contempo ha posto molta attenzione a tematiche interdisciplinari, relative al mondo delle accademie e delle corporazioni, al teatro e agli apparati effimeri. Ultimamente ha esteso le sue ricerche alla cultura architettonica britannica dei primi decenni del Settecento.

È autore dei volumi monografici I Virtuosi al Pantheon. 1750-1758 (1998, con G. Bonaccorso), La costruzione dell’architetto. Maderno, Borromini, i Fontana e la formazione degli architetti ticinesi a Roma (2008), Filippo Juvarra. Gli anni giovanili (2010), co-curatore del catalogo disegni del Centro di Studi di Storia dell’architettura (2002), e autore di oltre duecento contributi su libri e riviste italiane ed estere.

Ha tenuto conferenze in Italia e all’estero e ha partecipato a numerosi convegni internazionali.

È stato curatore e organizzatore scientifico dei convegni internazionali di studi:

  • Torino britannica. Political and Cultural Crossroads in the Age of the Grand Tour, British School at Rome (Roma) – Reggia di Venaria (Torino), 19-21 giugno 2013 (con Paola Bianchi, Joanna Kostylo, Andrea Merlotti e Karin Wolfe).
  • Che bel paese! Esplorazioni nell’Italia del Sud sulle tracce della spedizione Saint-Non Università Mediterranea di Reggio Calabria - Laboratorio CROSS (Dipartimento PAU), 15-16 aprile 2015.
  • Giacomo Quarenghi e la cultura architettonica britannica. Da Roma a Pietroburgo, Roma, Accademia Nazionale di San Luca, 25-26 maggio 2017 (con Piervaleriano Angelini, Irene Giustina, Francesco Moschini, 2016-2017).
  • American Latium. American Artists in and around Rome in the Age of the Grand Tour, Roma, Centro Studi Americani, 7-8 giugno 2018 (con Christopher Johns e Karin Wolfe).

È stato curatore e organizzatore scientifico dei cicli di conferenze:

  • Architettura, città e Stato. La Consulta e le architetture del Quirinale nell’opera di Ferdinando Fuga, in collaborazione con l’Accademia Nazionale di San Luca e la Corte Costituzionale, in occasione del Sessantesimo anniversario dell’Insediamento della Corte costituzionale nel palazzo della Consulta, Roma, Palazzo della Consulta, 29 settembre- 27 ottobre 2016 (con Francesco Moschini).
  • Patrimoni di Calabria, Proposte, riflessioni, esperienze per il rilancio di architetture e centri storici, Laboratorio Cross, Dipartimento PAU, Università Mediterranea di Reggio Calabria (con Bruno Mussari, Annunziata Maria Oteri, Giuseppina Scamardì, 2016-2017), e cura della conferenza di Gianludovico de Martino, Le dimore storiche: una prospettiva calabrese, 8 novembre 2016.

Dal primo ottobre 2018 è Direttore del Dipartimento Patrimonio, Architettura, Urbanistica (PAU) dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria.

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1696501

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1696320

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail

Segreteria didattica

Tel +39 0965.1696180

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail


Segreteria amministrativa

Tel +39 0965.1696510

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail

Segreterie CdL

Tel +39 0965.1696323

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail

Orientamento

Indirizzo e-mail

Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram