Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

CORSO INTEGRATO DI ECONOMIA DEI BENI CULTURALI E DIRITTO URBANISTICO

Corso Architettura - Restauro
Curriculum Architettura del paesaggio
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2019/2020
Crediti 8
Settore Scientifico Disciplinare IUS/10 - SECS-P/02
Anno Primo anno
Unità temporale
Ore aula 80
Attività formativa

Canale unico

Docente ANTONINO MAZZA LABOCCETTA
Obiettivi
Obiettivi formativi
Il corso è stato modulato per fornire agli studenti gli strumenti necessari per comprendere come i beni ambientali, artistici/ culturali/materiali e immateriali possano essere attrattori di turismo esperienziale in contrapposizione col turismo di massa . I risultati attesi in relazione al sistema adottato in sede europea di cinque descrittori (Descrittori di Dublino) tra di loro correlati sono :

1 Conoscenza e capacità di comprensione delle metodologie utilizzata quale ad esempio la matrice di accessibilità turistica Mantovani, l’indice differenziale di sviluppo turistico Mantovani, La matrice F.M relative alla valutazione delle opera d’arte .
2 Conoscenza e capacità di comprensione applicate alle metodologie descritte precedentemente saranno applicate a casi pratici individuate dagli studenti. Ossia come un bene o un attività culturale possa essere attrattore turistico .
3 Autonomia di giudizio : gli studenti dovranno individuare un bene culturale e progettarne il marketing turistico per la sua migliore fruizione ed accessibilità.
4 Abilità comunicative. Agli studenti verrà richiesta in sede di esame un efficace capacità comunicativa per presentare il proprio project work
5 Capacità di apprendere (learning skills). Agli studenti verrà richiesta in sede di esame l’aver appreso le metodologie verificandole con casi pratici.

Programma N.D.
Testi docente N.D.
Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No
Docente MICHELA MANTOVANI
Obiettivi
Obiettivi formativi
Il corso è stato modulato per fornire agli studenti gli strumenti necessari per comprendere come i beni ambientali, artistici/ culturali/materiali e immateriali possano essere attrattori di turismo esperienziale in contrapposizione col turismo di massa . I risultati attesi in relazione al sistema adottato in sede europea di cinque descrittori (Descrittori di Dublino) tra di loro correlati sono :

1 Conoscenza e capacità di comprensione delle metodologie utilizzata quale ad esempio la matrice di accessibilità turistica Mantovani, l’indice differenziale di sviluppo turistico Mantovani, La matrice F.M relative alla valutazione delle opera d’arte .
2 Conoscenza e capacità di comprensione applicate alle metodologie descritte precedentemente saranno applicate a casi pratici individuate dagli studenti. Ossia come un bene o un attività culturale possa essere attrattore turistico .
3 Autonomia di giudizio : gli studenti dovranno individuare un bene culturale e progettarne il marketing turistico per la sua migliore fruizione ed accessibilità.
4 Abilità comunicative. Agli studenti verrà richiesta in sede di esame un efficace capacità comunicativa per presentare il proprio project work
5 Capacità di apprendere (learning skills). Agli studenti verrà richiesta in sede di esame l’aver appreso le metodologie verificandole con casi pratici.

Programma
Programma di insegnamento
FORME E TENDENZE EVOLUTIVE DEL TURISMO DI MASSA: DALLA TRADIZIONE CULTURALE ALL’ INNOVAZIONE ESPERIENZIALE .
COME PROMUOVERE IL PATRIMONIO CULTURALE ED IL TURISMO NAUTICO?

Il corso è stato modulato per fornire agli studenti gli strumenti necessari comprendere come i beni ambientali, artistici/ culturali/materiali e immateriali possano essere attrattori di turismo esperienziale in contrapposizione col turismo di massa . Date queste basi lo studente applicherà le metodologie studiate ad un suo personale project work da presentare alla fine del corso .
1 Flussi ed entrate turistiche. Dal turismo di massa a quello esperienziale.
2 Accessibilità informativa & Trend Turistici : cineturismo
3 Accessibilità informativa e Trend turistici: Influencer e Social media. Il caso di Rhianna influencer con 72 milioni di followers per la promozione dell’ isola caraibica di Barbados
4 Accessibilità ricettiva
5 Ricettività enogastronomica : Trend turistici: l’enogastronomia italiana come icona del Made in Italy
6 Il gap comunicativo del nostro patrimonio culturale risolvibile con la gamification. Sesta accessibilità Mantovani: Comunicativa e di valorizzazione del patrimonio artistico e culturale in loco
7 Interazione fra domanda e offerta nel marketing culturale/turistico
8 Il turismo culturale come principale trend turistico italiano. Ma cos’ è il Patrimonio Culturale?
9 La valutazione delle opere d’arte nel modello Forte- Mantovani
10 I BENI PAESAGGISTICI: COME RICONOSCERLI E COME OTTIMIZZARLI PER UN TURISMO ECOSOSTENIBILE. KEY STUDY DI SUCCESSO
11 Le dimore storiche Patrimonio culturale esperienziale
12 Itinerari esperienziali per immobili storici artistici
13 Trend turistici: Ecoturismo. Il caso studio della penisola del Guanacaste (Costa Rica) l’ultima frontiera dell’ ecoturismo e del customized tourism.
14 Trend turistici esperienziali: il turismo nautico



The course is modulated to provide students with the necessary tools to understand how environmental, artistic / cultural / material and immaterial assets can be attractors of experiential tourism as opposed to mass tourism. Given these bases, the student will apply the methodologies studied to a personal project work to be presented at the end of the course.
1 Tourist flows and revenues. From mass tourism to experiential tourism.
2 Information accessibility & Tourist Trends: film tourism
3 Information accessibility and tourism trends: influencers and social media. The case of Rhianna influencer with 72 million followers for the promotion of the Caribbean island of Barbados
4 Accommodation accessibility
5 Food and Wine Accommodation: Tourist Trends: Italian Food and Wine as an Icon of Made in Italy
6 The communication gap of our cultural heritage that can be solved by gamification. Sixth Mantovani accessibility: Communication and enhancement of the artistic and cultural heritage on site
7 Interaction between supply and demand in cultural / tourism marketing
8 Cultural tourism as the main Italian tourism trend. But what is Cultural Heritage?
9 The evaluation of the works of art in the Forte-Mantovani model
10 LANDSCAPE HERITAGE: HOW TO RECOGNIZE THEM AND HOW TO OPTIMIZE THEM FOR AN ECO-SUSTAINABLE TOURISM. SUCCESSFUL KEY STUDY
11 Historic houses Experiential cultural heritage
12 Experiential itineraries for historic artistic buildings
13 Tourism trends: Ecotourism. The case study of the Guanacaste peninsula (Costa Rica) is the last frontier of ecotourism and customized tourism.
14 Experiential tourist trends: nautical tourism


Testi docente Corre l’obbligo di specificare che, data l’emergenza coronavirus il Libro di testo suggerito per il corso: FORME E TENDENZE EVOLUTIVE DEL TURISMO DI MASSA: DALLA TRADIZIONE CULTURALE ALL’ INNOVAZIONE ESPERIENZIALE . COME PROMUOVERE IL PATRIMONIO CULTURALE ED IL TURISMO NAUTICO? (Giappichelli editore Torino) non è stato stampato e ci sarebbero stati problemi per la consegna in Calabria. Così da formato cartaceo è stato ristrutturato dagli iniziali 14 capitoli agli attuali 10 e sostituito con un innovativo e-book compact : TURISMO EPERIENZIALE. FOCUS TURISMO NATURALISTICO & NAUTICO in formato e-book compact, ossia una versione abbreviata e con refusi di stampa rispetto alla versione completa che sarà pubblicato nella forma completa prossimamente da Giappichelli
E-book compact, su disposizione del Direttore del Dipartimento Prof. Massimiliano è stato fornito gratuitamente ( con codici) per tutti i corsisti e scaricabile esclusivamente dagli studenti dalla piattaforma Team Microsoft
Il libro interattivo dispone di un innovativa piattaforma
1) per caricare il tuo project work individuale.
2) slide delle lezioni
3) test

Modalità di svolgimento dell' esame
Il programma oltre allo studio è richiesto un project work da presentare a fine corso.
Frequentanti : esoneri , studio del e- book ad esclusione dei capitolo 7-10, video ( concordato con la docente) di non oltre 2 minuti, un flyer o brochure della location individuata nel video e un file in word descrittivo del project work ( nota esplicativa) in relazione alle metodologie del marketing strategico studiate nel 8 capitolo.

Non Frequentanti : studio completo dell' E-Book, un flyer o brochure di un unica location mettendone in risalto le accessibilità ed un file formato world descrittivo del project work ( nota esplicativa ) in relazione alle metodologie del marketing strategico studiate nel 8 capitolo.






Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere
Prova pratica No

Ulteriori informazioni


Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Michela Mantovani
orari e date di ricevimenti : vedi team Microsoft economia industriale
1 aprile ore 16-17
3 aprile ore 17-18
7 aprile ore 17-18
10 aprile 13-14
15 aprile 12-13
17 aprile 16-17
18 aprile 17-19
22 aprile 17-18
24 aprile 16-17
30 aprile 15-16 ricevimento ed invio e-book codice
1 maggio 15-16
4 maggio 17-18 solo per corso europrogettazione moda & brand
5 maggio 17-18
8 maggio 17-18 ricevimento e consegna E-book codice
12 maggio 17-18
15 maggio 17-18
19 maggio 17-18
22 maggio 17-18
26 maggio 16-17
28 maggio 13-14
4 giugno 12-13
8 giugno 12-13
11 giugno 11-12
15 giugno 12-13
22 giugno 12-13
29 giugno 12-13
Ricevimenti di: Antonino Mazza Laboccetta
Il prof. Antonino Mazza Laboccetta riceve gli studenti il martedì alle ore 11:00, lotto II, secondo piano.
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online pubblicato. Per visualizzarlo, autenticarsi in area riservata.

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1696501

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1696320

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail

Segreteria didattica

Tel +39 0965.1696322

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail


Segreteria amministrativa

Tel +39 0965.1696510

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail

Segreterie CdL

Tel +39 0965.1696323

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail

Orientamento

Indirizzo e-mail

Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram