Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

FONDAMENTI DELLA RAPPRESENTAZIONE

Corso Architettura
Curriculum Curriculum unico
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2020/2021
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/17
Anno Primo anno
Unità temporale
Ore aula 60
Attività formativa Attività formative di base

Canale: A-L

Docente DANIELE COLISTRA
Obiettivi Il corso si propone di fornire i fondamenti teorici della scienza della rappresentazione, indispensabili alla comprensione, all’analisi e alla comunicazione dello spazio architettonico.
Gli obiettivi formativi principali sono relativi all'apprendimento delle nozioni necessarie all’interpretazione geometrica delle forme e alla capacità di rappresentare con correttezza i manufatti architettonici. Comprendere lo spazio e controllare le forme attraverso processi di verifica grafica. Ampliare le potenzialità di immaginazione creativa tramite gli strumenti di verifica offerti dalla scienza della rappresentazione: proiezioni ortogonali, assonometriche e prospettiche.
Comunicazione del progetto tramite le tecniche e le norme di rappresentazione grafica.Si affronterà, infine, il tema della comunicazione secondo norme e convenzioni grafiche condivise.
Programma La didattica sarà articolata in lezioni teoriche, esercitazioni di laboratorio, seminari di studio, secondo un calendario didattico diviso in tre sezioni.
La prima fase sarà dedicata ai fondamenti della geometria proiettiva: nozione di spazio proiettivo; proprietà proiettive; operazioni di proiezione e sezione; proiettività, prospettività e omologia; proiezioni coniche e proiezioni cilindriche.
La seconda fase affronterà gli aspetti applicativi della geometria descrittiva: proiezioni ortogonali; proiezioni assonometriche, proiezioni prospettiche e concetti generali sulla teoria delle ombre.
La terza fase sarà dedicata alle tecniche della rappresentazione: eidotipi e tecniche di rappresentazione a mano libera; rapporti di scala; convenzioni grafiche e cartografiche; tecniche grafiche per la comunicazione; cenni sul disegno digitale.
Testi docente Docci, Gaiani, Maestri, Scienza del Disegno, 2017
Colistra, Il disegno a mano libera per la conoscenza ed il progetto, 2012
Durante il corso verranno messi a disposizione degli studenti materiali didattici vari, utili allo svolgimento delle esercitazioni. Tali contenuti saranno scaricabili dal sito web dell’Ateneo.
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria
Valutazione prova scritta
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Daniele Colistra
Il prof. Daniele Colistra riceve il martedì dalle 12,30 alle 13,30 presso il dipartimento di Architettura e Territorio (prima stecca, piano terra, stanza 16) previo appuntamento via email (daniele.colistra@unirc.it)
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online pubblicato. Per visualizzarlo, autenticarsi in area riservata.

Canale: M-Z

Docente GABRIELLA CURTI
Obiettivi Il corso si propone di fornire i fondamenti teorici della scienza della rappresentazione, indispensabili alla comprensione, all’analisi e alla comunicazione dello spazio architettonico.
Gli obiettivi formativi principali sono relativi all'apprendimento delle nozioni necessarie all’interpretazione geometrica delle forme e alla capacità di rappresentare con correttezza i manufatti architettonici. Comprendere lo spazio e controllare le forme attraverso processi di verifica grafica. Ampliare le potenzialità di immaginazione creativa tramite gli strumenti di verifica offerti dalla scienza della rappresentazione: proiezioni ortogonali, assonometriche e prospettiche.
Comunicazione del progetto tramite le tecniche e le norme di rappresentazione grafica.Si affronterà, infine, il tema della comunicazione secondo norme e convenzioni grafiche condivise.
Programma Per la rappresentazione dell'architettura, la conoscenza dei fondamenti geometrici del disegno e dei metodi della rappresentazione assume un ruolo prioritario. Attraverso la descrizione grafica delle componenti quali geometria, dimensione, morfologia e materia, prende forma l'architettura. Per la progettazione, sia i metodi sia le diverse tecniche consentono la rappresentazione bidimensionale e tridimensionale dell’intero complesso ma anche un approfondimento e una ulteriore definizione delle parti. Pertanto, se il disegno a mano libera favorisce lo sviluppo della capacità di osservazione e facilita il processo di formalizzazione dell’idea progettuale, il disegno strumentale e automatico consente di attuare il controllo geometrico-formale e metrico-dimensionale dell’architettura progettata nella varietà e complessità degli elementi da rappresentare.
Disegno manuale: schizzi dal vero di esempi di architettura e/o elementi componenti. Rappresentazioni di ambiente esterno e valutazioni rapporti dimensionali. Lettura delle geometrie sottese e dei rapporti proporzionali fra le sue parti.
Rappresentazioni in scala di edifici o parti di edificio (rapporti di scala tra 1:200/1:50) e/o elementi componenti (rapporti di scala tra 1:20/1:2).
Disegni in Proiezione Ortogonale (Piante/Sezioni/Prospetti).
Rappresentazioni Assonometriche e Prospettiche e/o modellazione in 3D.
Applicazioni della Teoria delle Ombre.
Testi docente Molti testi sono disponibili in open source, su internet. Oltre alla bibliografia di base, durante lo svolgimento del Corso verranno date indicazioni aggiuntive.
Testi di riferimento:
AA.VV., Teoria e metodi del disegno, Città Studi Ed., Milano 1994.
M.Docci, Teoria e pratica del disegno, Laterza, Roma-Bari 2006.
Testo consigliato per approfondimento:
E.Panofsky, La prospettiva come forma simbolica, Abscondita, Milano 2013.
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria
Valutazione prova scritta
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Gabriella Curti
Per gli iscritti al Corso di Fondamenti della Rappresentazione (Canale M-Z) il docente riceve il Lunedi in Aula all'inizio della Lezione.
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1696501

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1696320

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail

Segreteria didattica

Tel +39 0965.1696322

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail


Segreteria amministrativa

Tel +39 0965.1696510

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail

Segreterie CdL

Tel +39 0965.1696323

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail

Orientamento

Indirizzo e-mail

Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram