Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti. Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta l'informativa sulla privacy. Proseguendo la navigazione o cliccando su "Chiudi" acconsenti all'uso dei cookie. Chiudi
vai al contenuto vai al menu principale vai alla sezione Accessibilità vai alla mappa del sito
Login  Docente | Studente | Personale | Italiano  English
 
Home page Home page

CORSO INTERDISCIPLINARE DI DESIGN FOR ALL

Corso Design
Curriculum Product design
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2021/2022

Modulo: UNIVERSAL DESIGN

Corso Design
Curriculum Product design
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2021/2022
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/13
Anno Secondo anno
Unità temporale
Ore aula 60
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale: A-L

Docente FRANCESCO BAGNATO
Obiettivi L’obiettivo del corso è quello di promuovere e sviluppare la cultura dell’accessibilità, intesa come possibilità di superamento degli ostacoli architettonici, ambientali, urbanistici e gestionali, mediante l’applicazione dei principi dell’Universal Design, cioè di una progettazione responsabile per una fruizione agevole e sicura degli spazi e delle attrezzature da parte di un’utenza ampliata.
Il corso in particolare tende a far comprendere agli studenti l’importanza del ruolo sociale e della responsabilità dell’architetto. Dimostrare, cioè, una maggiore sensibilità ai problemi di accessibilità fruibilità e sicurezza per tutti i cittadini, destinatari del proprio operato, considerando lo spazio costruito in senso “universale” sin dall’atto della progettazione.Sia nel caso di spazi aperti che di edifici, sia che si tratti di interventi pubblici o per una committenza privata, l’attenzione a definire condizioni di autonomia nella fruizione è ormai un dato imprescindibile cogliendo a pieno le sollecitazioni di “sostenibilità” quale imperativo dettato dalla cultura contemporanea.Il corso intende offrire allo studente spunti di riflessione ed occasioni di verifica riguardanti temi di grande interesse e al tempo stesso di rilevante attualità.
In particolare, il corso si propone di:

- Contribuire al miglioramento delle conoscenze e delle competenze sul tema della qualità urbana, investendo in tale impegno tutti gli attori pubblici e privati delle diverse realtà calabresi, coordinando le azioni tra chi “utilizza le città”, “chi progetta le città” e “chi governa le città”. In tal senso, si intende sollecitare le pubbliche amministrazioni a predisporre azioni programmatiche, a più livelli e a differenti scale, per la gestione della complessità delle trasformazioni urbane.
Programma L’attività didattica si articola attraverso attività di insegnamento “ex cathedra” sulle tematiche basilari e le cognizioni teoriche e tecniche (prima fase), e attraverso l’attività di tutoraggio per l’elaborazione del progetto (seconda fase), la cui concezione dovrà essere contemporaneamente espressa matericamente e tecnologicamente e quindi approfondita alla opportuna scala.
Nel processo progettuale, gli studenti sono chiamati a perseguire alcuni principi guida rispetto a requisiti quali:
- Sicurezza
- Benessere
- Salvaguardia dell’ambiente (impiego di materiali e prodotti ecocompatibili; ottimizzazione del rapporto edificio contesto; fonti alternative di energia
- Flessibilità tipologica e tecnologica (adattabilità, adattabilità, integrabilità, accessibilità fruibilità)
- Messa in opera (rapidità di costruzione e di montaggio; livello di prefabbricazione; adattabilità al tipo di terreno)
- Gestione (manutenibilità e sostituibilità)
- Reversibilità del processo (temporaneità – transitorietà, riciclabilità, riutilizzabilità).

La frequenza dei corsi sarà verificata attraverso prove parziali e riferibili a tre livelli di attività: analitico-conoscitivo; elaborativo e di verifica/validazione

Livello conoscitivo-analitico
• dei mezzi (materiali, prodotti, sistemi costruttivi tradizionali ed innovativi)
• dei processi e delle procedure (fasi, soggetti, modelli organizzativi)
• del tema (esigenze, bisogni, fattibilità; legislazione, normativa; riferimenti culturali)
• del contesto (dati esterni morfologici e climatici, geologici, storici, urbanistici, architettonici)

Livello elaborativo
• Interrelazioni bisogni/mezzi/contesto e valutazione dei gradi di libertà progettuali (l'attività tende a produrre due diversi livelli di progettazione: progetto preliminare – definizione del sottosistema ambientale - ed esperienze parziali di progetto definitivo/esecutivo – definizione del sottosistema tecnologico -).

Livello di verifica/validazione
Sulle elaborazioni parziali, ed in progress, saranno sviluppate azioni di verifica/validazione riferite a:
• Rapporto costruzione/ambiente (appropriatezza delle scelte, minimizzazione degli impatti, sfruttamento delle risorse ambientali, ecc.)
• Rapporto programma/progetto (traduzione del programma in termini edilizi, aspetti dimensionali, distributivi, prestazionali);
• Rapporto progetto/costruzione (ricadute delle scelte costruttive sull’immagine architettonica, classificazioni, procedimenti, innovazioni, materiali e tecniche, disegni esecutivi)
• Rapporto costruzione costi (informazioni di base, computi, capitolati, ecc.)

A supporto di tali attività sarà fornito preventivamente materiale didattico, con bibliografie specifiche, schede bibliografiche-tipo, schede conoscitive su sistemi tecnologici, materiale antologico, ecc
Testi docente N.D.
Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Francesco Bagnato
Ricevimento studenti e laureandi: giovedi' dalle ore 15,30 alle ore 18.30
E' gradita la prenorazione inviando una mail a: fbagnato@unirc.it
Ricevimenti di: Francesco Bagnato
IL GIORNO DI RICEVIMENTO E' FISSATO PER IL GIOVEDI', DALLE ORE 15,30 ALLE 18,30 - Dipartimento PAU piano terra stanza D6
(in caso di particolari necessita' lo studente puo' inviare alla email istituzionale la richiesta di un incontro - E' gradita la prenorazione inviando una mail a: fbagnato@unirc.it
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online pubblicato. Per visualizzarlo, autenticarsi in area riservata.

Canale: M-Z

Docente Non assegnato
Obiettivi L’obiettivo del corso è quello di promuovere e sviluppare la cultura dell’accessibilità, intesa come possibilità di superamento degli ostacoli architettonici, ambientali, urbanistici e gestionali, mediante l’applicazione dei principi dell’Universal Design, cioè di una progettazione responsabile per una fruizione agevole e sicura degli spazi e delle attrezzature da parte di un’utenza ampliata.
Il corso in particolare tende a far comprendere agli studenti l’importanza del ruolo sociale e della responsabilità dell’architetto. Dimostrare, cioè, una maggiore sensibilità ai problemi di accessibilità fruibilità e sicurezza per tutti i cittadini, destinatari del proprio operato, considerando lo spazio costruito in senso “universale” sin dall’atto della progettazione.Sia nel caso di spazi aperti che di edifici, sia che si tratti di interventi pubblici o per una committenza privata, l’attenzione a definire condizioni di autonomia nella fruizione è ormai un dato imprescindibile cogliendo a pieno le sollecitazioni di “sostenibilità” quale imperativo dettato dalla cultura contemporanea.Il corso intende offrire allo studente spunti di riflessione ed occasioni di verifica riguardanti temi di grande interesse e al tempo stesso di rilevante attualità.
In particolare, il corso si propone di:

- Contribuire al miglioramento delle conoscenze e delle competenze sul tema della qualità urbana, investendo in tale impegno tutti gli attori pubblici e privati delle diverse realtà calabresi, coordinando le azioni tra chi “utilizza le città”, “chi progetta le città” e “chi governa le città”. In tal senso, si intende sollecitare le pubbliche amministrazioni a predisporre azioni programmatiche, a più livelli e a differenti scale, per la gestione della complessità delle trasformazioni urbane.
Programma L’attività didattica si articola attraverso attività di insegnamento “ex cathedra” sulle tematiche basilari e le cognizioni teoriche e tecniche (prima fase), e attraverso l’attività di tutoraggio per l’elaborazione del progetto (seconda fase), la cui concezione dovrà essere contemporaneamente espressa matericamente e tecnologicamente e quindi approfondita alla opportuna scala.
Nel processo progettuale, gli studenti sono chiamati a perseguire alcuni principi guida rispetto a requisiti quali:
- Sicurezza
- Benessere
- Salvaguardia dell’ambiente (impiego di materiali e prodotti ecocompatibili; ottimizzazione del rapporto edificio contesto; fonti alternative di energia
- Flessibilità tipologica e tecnologica (adattabilità, adattabilità, integrabilità, accessibilità fruibilità)
- Messa in opera (rapidità di costruzione e di montaggio; livello di prefabbricazione; adattabilità al tipo di terreno)
- Gestione (manutenibilità e sostituibilità)
- Reversibilità del processo (temporaneità – transitorietà, riciclabilità, riutilizzabilità).

La frequenza dei corsi sarà verificata attraverso prove parziali e riferibili a tre livelli di attività: analitico-conoscitivo; elaborativo e di verifica/validazione

Livello conoscitivo-analitico
• dei mezzi (materiali, prodotti, sistemi costruttivi tradizionali ed innovativi)
• dei processi e delle procedure (fasi, soggetti, modelli organizzativi)
• del tema (esigenze, bisogni, fattibilità; legislazione, normativa; riferimenti culturali)
• del contesto (dati esterni morfologici e climatici, geologici, storici, urbanistici, architettonici)

Livello elaborativo
• Interrelazioni bisogni/mezzi/contesto e valutazione dei gradi di libertà progettuali (l'attività tende a produrre due diversi livelli di progettazione: progetto preliminare – definizione del sottosistema ambientale - ed esperienze parziali di progetto definitivo/esecutivo – definizione del sottosistema tecnologico -).

Livello di verifica/validazione
Sulle elaborazioni parziali, ed in progress, saranno sviluppate azioni di verifica/validazione riferite a:
• Rapporto costruzione/ambiente (appropriatezza delle scelte, minimizzazione degli impatti, sfruttamento delle risorse ambientali, ecc.)
• Rapporto programma/progetto (traduzione del programma in termini edilizi, aspetti dimensionali, distributivi, prestazionali);
• Rapporto progetto/costruzione (ricadute delle scelte costruttive sull’immagine architettonica, classificazioni, procedimenti, innovazioni, materiali e tecniche, disegni esecutivi)
• Rapporto costruzione costi (informazioni di base, computi, capitolati, ecc.)

A supporto di tali attività sarà fornito preventivamente materiale didattico, con bibliografie specifiche, schede bibliografiche-tipo, schede conoscitive su sistemi tecnologici, materiale antologico, ecc
Testi docente N.D.
Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Francesco Bagnato
Ricevimento studenti e laureandi: giovedi' dalle ore 15,30 alle ore 18.30
E' gradita la prenorazione inviando una mail a: fbagnato@unirc.it
Ricevimenti di: Francesco Bagnato
IL GIORNO DI RICEVIMENTO E' FISSATO PER IL GIOVEDI', DALLE ORE 15,30 ALLE 18,30 - Dipartimento PAU piano terra stanza D6
(in caso di particolari necessita' lo studente puo' inviare alla email istituzionale la richiesta di un incontro - E' gradita la prenorazione inviando una mail a: fbagnato@unirc.it
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online pubblicato. Per visualizzarlo, autenticarsi in area riservata.

Modulo: MODELLI PROGETTUALI PER LE SMART CITIES

Corso Design
Curriculum Product design
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2021/2022
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/21
Anno Secondo anno
Unità temporale
Ore aula 60
Attività formativa Attività formative affini ed integrative

Canale: A-L

Docente CONCETTA FALLANCA
Obiettivi Il modulo è finalizzato a fornire agli studenti che frequentano il secondo anno del Corso di Laurea in Design (L-4), una base di riferimento culturale sui grandi temi dell’Urban Design, attraverso osservazioni, descrizioni interpretative e proposizioni progettuali sotto forma di linee guida illustrate per il design di spazi urbani sani e inclusivi.
Nello sviluppo dei contenuti del modulo, che si svolgerà con modalità laboratoriali, gli studenti saranno impegnati in una serie di sperimentazioni durante le quali, sulla base delle letture delle migliori e più recenti “best pratics” di urban design nel panorama italiano, europeo e internazionale, si conseguiranno proposte progettuali per un innovativo sviluppo urbano attraverso la costruzione di scenari, modelli e procedure di pianificazione e progettazione che interesseranno spazi urbani e specifici ambiti opportunamente scelti.


Programma I contenuti riguarderanno il progetto di trasformazione dello spazio urbano affrontandone i molteplici caratteri, con particolare attenzione alle nuove definizioni di urbanistica smart, creativa e sostenibile. Il modulo illustrerà i temi della forma, funzionalità, bellezza per la qualità urbana e si imposterà su una visione propositiva delle politiche urbane innovative relative all’urban design per le città o le loro parti, mettendo in evidenza principi ed esempi da applicare localmente a partire da un’analisi attenta del contesto.
Gli argomenti di studio e ricerca sono così delineati:
- Forma, funzionalità, bellezza per la qualità urbana
- Urban design e figura del designer urbano
- Le leggi della semplicità
- Vita in città e città per le persone
- Strumenti per la Rete ecologica urbana
- Soft mobility, l’arte e l’acqua in città
- Geografie urbane e nuove forme del design
- Storie urbane celebrate e design di identità

Conoscenza e capacità di comprensione / Knowledge and understanding
Gli studenti dovranno dimostrare di aver acquisito conoscenze e capacità di comprensione nei settori dell’Urban Design e di aver acquisito conoscenze e capacità tali da poter sviluppare, attraverso l’elaborazione di idee originali e in un contesto di ricerca, una esercitazione a carattere progettuale.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione / Applying knowledge and understanding
Gli studenti dovranno dimostrare di saper applicare le loro conoscenze e capacità di comprensione in maniera da applicare un approccio metodologicamente corretto nella fase di esercitazione, e di possedere competenze adeguate sia per ideare e sostenere argomentazioni e risolvere problemi nel proprio campo di studi, sia avere la capacità di concepire, progettare e realizzare un processo di ricerca.

Autonomia di giudizio / Making judgements
Gli studenti dovranno dimostrare di avere la capacità di integrare le conoscenze e gestire la complessità, nonché di formulare giudizi sul- la base di informazioni limitate o incomplete, includendo la riflessione sulle responsabilità sociali ed etiche collegate all’applicazione delle loro conoscenze e giudizi.

Abilità comunicative / Communication skills
Gli studenti dovranno dimostrare di saper comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni in modo chiaro e pertinente.

Capacità d’apprendimento / Learning skills
Gli studenti dovranno dimostrare di aver sviluppato quelle capacità di apprendimento che sono loro necessarie per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia.
Testi docente 1. Gehl J., Svarre B. (2013) Public Space, Public Life: an Interaction. In: How To Study Public Life. Island Press, Washington, DC. https://doi.org/10.5822/978-1-61091-525-0_1
2. Gehl, Jan. Città per le persone. Santarcangelo di Romagna: Maggioli, 2017
3. Larcher, Claudio, e Valentina Dalla Costa, a c. di. Disegnare un cucchiaio per cambiare la città. Prima edizione. NABA insights. Macerata: Quodlibet, 2020.
4. Maeda, John. Le leggi della semplicità. Milano: Bruno Mondadori, 2006
5. Potter, Norman. Cos'è un designer: A cura di M. Rainò: Traduttore S. Orrao, Codice Ed, aprile 2019
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Descrizione Descrizione
Scheda di trasparenza (programma) Descrizione

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Concetta Fallanca
Giovedi dalle ore 13,30 alle ore 14,30 presso l'aula A10 previo appuntamento mail a: cfallanca@unirc.it
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online pubblicato. Per visualizzarlo, autenticarsi in area riservata.

Canale: M-Z

Docente ANTONIO TACCONE
Obiettivi Il modulo è finalizzato a fornire agli studenti che frequentano il secondo anno del Corso di Laurea in Design (L-4), una base di riferimento culturale sui grandi temi dell’Urban Design, attraverso osservazioni, descrizioni interpretative e proposizioni progettuali sotto forma di linee guida illustrate per il design di spazi urbani sani e inclusivi.
Nello sviluppo dei contenuti del modulo, che si svolgerà con modalità laboratoriali, gli studenti saranno impegnati in una serie di sperimentazioni durante le quali, sulla base delle letture delle migliori e più recenti “best pratics” di urban design nel panorama italiano, europeo e internazionale, si conseguiranno proposte progettuali per un innovativo sviluppo urbano attraverso la costruzione di scenari, modelli e procedure di pianificazione e progettazione che interesseranno spazi urbani e specifici ambiti opportunamente scelti.


Programma I contenuti riguarderanno il progetto di trasformazione dello spazio urbano affrontandone i molteplici caratteri, con particolare attenzione alle nuove definizioni di urbanistica smart, creativa e sostenibile. Il modulo illustrerà i temi della forma, funzionalità, bellezza per la qualità urbana e si imposterà su una visione propositiva delle politiche urbane innovative relative all’urban design per le città o le loro parti, mettendo in evidenza principi ed esempi da applicare localmente a partire da un’analisi attenta del contesto.
Gli argomenti di studio e ricerca sono così delineati:
- Forma, funzionalità, bellezza per la qualità urbana
- Urban design e figura del designer urbano
- Le leggi della semplicità
- Vita in città e città per le persone
- Strumenti per la Rete ecologica urbana
- Soft mobility, l’arte e l’acqua in città
- Geografie urbane e nuove forme del design
- Storie urbane celebrate e design di identità

Conoscenza e capacità di comprensione / Knowledge and understanding
Gli studenti dovranno dimostrare di aver acquisito conoscenze e capacità di comprensione nei settori dell’Urban Design e di aver acquisito conoscenze e capacità tali da poter sviluppare, attraverso l’elaborazione di idee originali e in un contesto di ricerca, una esercitazione a carattere progettuale.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione / Applying knowledge and understanding
Gli studenti dovranno dimostrare di saper applicare le loro conoscenze e capacità di comprensione in maniera da applicare un approccio metodologicamente corretto nella fase di esercitazione, e di possedere competenze adeguate sia per ideare e sostenere argomentazioni e risolvere problemi nel proprio campo di studi, sia avere la capacità di concepire, progettare e realizzare un processo di ricerca.

Autonomia di giudizio / Making judgements
Gli studenti dovranno dimostrare di avere la capacità di integrare le conoscenze e gestire la complessità, nonché di formulare giudizi sul- la base di informazioni limitate o incomplete, includendo la riflessione sulle responsabilità sociali ed etiche collegate all’applicazione delle loro conoscenze e giudizi.

Abilità comunicative / Communication skills
Gli studenti dovranno dimostrare di saper comunicare informazioni, idee, problemi e soluzioni in modo chiaro e pertinente.

Capacità d’apprendimento / Learning skills
Gli studenti dovranno dimostrare di aver sviluppato quelle capacità di apprendimento che sono loro necessarie per intraprendere studi successivi con un alto grado di autonomia.
Testi docente 1. Gehl J., Svarre B. (2013) Public Space, Public Life: an Interaction. In: How To Study Public Life. Island Press, Washington, DC. https://doi.org/10.5822/978-1-61091-525-0_1
2. Gehl, Jan. Città per le persone. Santarcangelo di Romagna: Maggioli, 2017
3. Larcher, Claudio, e Valentina Dalla Costa, a c. di. Disegnare un cucchiaio per cambiare la città. Prima edizione. NABA insights. Macerata: Quodlibet, 2020.
4. Maeda, John. Le leggi della semplicità. Milano: Bruno Mondadori, 2006
5. Potter, Norman. Cos'è un designer: A cura di M. Rainò: Traduttore S. Orrao, Codice Ed, aprile 2019
Erogazione tradizionale
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Descrizione Descrizione
Scheda di trasparenza (programma) Descrizione

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Antonio Taccone
Giovedì dalle 12,00 alle 13,00 previo appuntamento mail a: ataccone@unirc.it
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online pubblicato. Per visualizzarlo, autenticarsi in area riservata.

Modulo: METODOLOGIE PER L’ACCESSIBILITÀ DEL PATRIMONIO

Corso Design
Curriculum Product design
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2021/2022
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/19
Anno Secondo anno
Unità temporale
Ore aula 60
Attività formativa Attività formative affini ed integrative

Canale: A-L

Docente Nino Sulfaro
Obiettivi N.D.
Programma N.D.
Testi docente N.D.
Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento

Elenco dei rievimenti:

Descrizione Avviso
Ricevimenti di: Nino Sulfaro
Giovedi dalle 11:30 alle 13:30 presso il Dipartimento PAU. Si prega di darne preavviso con e-mail all'indirizzo nino.sulfaro@unirc.it.
Eventuali incontri in giorni e orari diversi dovranno essere concordati con il docente tramite e-mail.

Thursday 11:30-13:30 - PAU Department. Please give notice by e-mail to nino.sulfaro@unirc.it.
Any meetings on different days and times must be agreed with the professor by e-mail.
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato

Canale: M-Z

Docente ALESSANDRA MANIACI
Obiettivi N.D.
Programma N.D.
Testi docente N.D.
Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato

Modulo: ELEMENTI DI ARREDO PER LO SPAZIO PUBBLICO

Corso Design
Curriculum Product design
Orientamento Orientamento unico
Anno Accademico 2021/2022
Crediti 6
Settore Scientifico Disciplinare ICAR/16
Anno Secondo anno
Unità temporale
Ore aula 60
Attività formativa Attività formative caratterizzanti

Canale: A-L

Docente ROSA MARINA TORNATORA
Obiettivi N.D.
Programma N.D.
Testi docente N.D.
Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online pubblicato. Per visualizzarlo, autenticarsi in area riservata.

Canale: M-Z

Docente ROSA MARINA TORNATORA
Obiettivi N.D.
Programma N.D.
Testi docente N.D.
Erogazione tradizionale No
Erogazione a distanza No
Frequenza obbligatoria No
Valutazione prova scritta No
Valutazione prova orale No
Valutazione test attitudinale No
Valutazione progetto No
Valutazione tirocinio No
Valutazione in itinere No
Prova pratica No

Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato

Canale: A-L


Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato

Canale: M-Z


Ulteriori informazioni

Nessun materiale didattico inserito per questo insegnamento
Nessun avviso pubblicato
Nessuna lezione pubblicata
Codice insegnamento online non pubblicato

Cerca nel sito

 

Posta Elettronica Certificata

Direzione

Tel +39 0965.1696501

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail


Biblioteca

Tel +39 0965.1696320

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail

Segreteria didattica

Tel +39 0965.1696322

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail


Segreteria amministrativa

Tel +39 0965.1696510

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail

Segreterie CdL

Tel +39 0965.1696323

Fax +39 0965.1696550

Indirizzo e-mail

Orientamento

Indirizzo e-mail

Social

Facebook

Twitter

YouTube

Instagram